Il Barometro Timocom dei trasporti nel 1° trimestre

0
34
Il Barometro Timocom dei trasporti nel 1° trimestre 2017

Il Barometro Timocom dei trasporti nel 1° trimestre. Per TimoCom l’anno si apre con grande vigore.
Si va verso una primavera di pieno lavoro.

Il mercato europeo dei trasporti, rispetto all’anno precedente, ha aperto il 2017 con grande vigore e le cifre del Barometro dei trasporti di TimoCom non lasciano adito a dubbi. Nei primi tre mesi dell’anno, infatti, il rapporto tra carichi e mezzi disponibili si è attestato ad un rapporto di 43:57. E neanche la classica flessione dei carichi nel mese di febbraio ha avuto ripercussioni negative sul rendiconto finale del primo trimestre.
Il settore dei trasporti in Europa, ha aperto il 2017 con una forte impennata, se si fa un confronto con l’avvio più sobrio dell’anno precedente, in cui il rapporto era stato di 30:70. Dopo che il 2016 si è chiuso ricco di carichi, la tendenza positiva non ha fatto altro che protrarsi anche per i primi tre mesi del 2017.

Il mercato dei trasporti resiste al febbraio debole
A gennaio si è registrata una quota di carichi pari al 44 %, con una diminuzione di soli 7 punti percentuali rispetto al forte mese di dicembre. Il portavoce aziendale di TimoCom Gunnar Gburek spiega il motivo che sta alla base di questo avvio dell’anno così positivo per il settore dei trasporti in Europa: “Il livello d’acqua estremamente basso dei fiumi ha assicurato numerose tratte per il trasporto su strada. A questo si sono aggiunte anche le condizioni climatiche miti rispetto alla media invernale, che non hanno creato particolare intralcio ai trasporti”.

La tendenza degli anni passati è stata riconfermata anche quest’anno, con un mese di febbraio più fiacco per quanto riguarda la quota di carichi. In questo mese, infatti, è stato registrato un rapporto tra carichi e mezzi disponibili di 39:61. Tuttavia, il fatto che febbraio sia più corto rispetto agli altri mesi non si è fatto sentire tanto quanto nel 2016 (21 %). Per di più, anche durante questo mese, il settore dei trasporti ha tratto vantaggio dal clima mite.

I primi raggi di sole dell’anno hanno rimesso in moto il mercato dei trasporti europeo, garantendo maggiori spedizioni nel mese di marzo. L’inizio della primavera e il clima favorevole hanno spinto le persone a uscire all’aria aperta e questo ha avuto ripercussioni positive anche sulla quantità di trasporti effettuati. Con un incremento di 8 punti percentuali, nel mese di marzo il Barometro dei trasporti ha registrato una quota di carichi pari al 47 %; il valore più altro dell’intero trimestre.

Previsioni per i carichi in primavera
Ora ci si chiede come sarà l’andamento del settore dei trasporti in primavera. “Credo proprio che le festività, che quest’anno cadono in giorni più favorevoli per i lavoratori, avranno ripercussioni sui dati congiunturali in rapporto all’anno precedente. Al contempo, però, la Pasqua garantirà un aumento dei consumi da parte dei cittadini con un conseguente incremento dei carichi. Finora, il quadro negativo dettato dalle incertezze a livello economico e politico non si è ancora fatto sentire. Rimane da chiarire quali saranno le sue ripercussioni sull’andamento del mercato dei trasporti in Europa”, commenta Gunnar Gburek.

Nonostante queste incertezze, TimoCom dà per scontato che, come negli anni passati, nei mesi di aprile, maggio e giugno si registrerà un aumento degli ordini di trasporto sulla piattaforma TimoCom e che la quantità di carichi supererà nuovamente quella di mezzi disponibili.

Il Barometro Timocom dei trasporti nel 1° trimestre 2017
Il Barometro Timocom dei trasporti nel 1° trimestre 2017