CARICABATTERIE NIDEC ASI: UNA FORTE SCOSSA

0
308
Nidec Asi Ultra Fast Charger

Le automobili a trazione elettrica svolgono un ruolo di grande centralità, in quello che sarà il panorama futuro; soprattutto per la loro capacità di non emettere inquinanti all’interno dei centri storici e di decentralizzare i processi di produzione di energia. Tuttavia, ciò che ancora scoraggia la diffusione di questo tipo di trazione è la paura di ritrovarsi senza energia elettrica.

Questo è destinato a cambiare, grazie all’avvento dei caricabatterie rapidi; e in questo ambito, Nidec ASI ha presentato l’innovativo Ultra Fast Charger, un avanzato sistema che collega la rete nazionale con le colonnine di ricarica semplificando e velocizzando il processo di elettrificazione delle infrastrutture.


UN’IDEA INTELLIGENTE

Nidec Asi Ultra Fast Charger

Il nuovo Ultra Fast Charger proposto da Nidec ASI intende svolgere una funzione di “cuscinetto” tra la rete elettrica e la colonnina di ricarica. Grazie ad un impianto di batterie da 160 kWh installate al suo interno, consente di fornire una potenza di 320 kiloWatt, moltiplicando quindi la potenza erogata rispetto a quella attinta dalla rete. In termini pratici, tutto questo si traduce nella possibilità di ricaricare le batterie delle automobili di nuova generazione portandole all’80% della capacità in meno di 15 minuti e donandole un’autonomia che arriva fino a 500 chilometri.

I sistemi di ricarica Nidec ASI, inoltre, sono studiati tenendo sempre a mente una grande flessibilità di utilizzo: sono, infatti, progettati per funzionare sia tramite la rete elettrica, sia tramite fonti rinnovabili come l’energia solare. Inoltre, possono anche essere bidirezionali: questo vuol dire che in caso di necessità possono cedere parte dell’energia elettrica accumulata alla rete, rientrando nel principio di funzionamento Vehicle-to-Grid.