Cifa Energya E8-E9

Cifa Energya E8-E9

Cifa Energya E8-E9. La serie Energya con i due modelli E8 ed E9 è la prima autobetoniera ibrida plug-in. Un’autobetoniera innovativa che offre tanti van- taggi: meno consumi, meno rumore, meno inquinamento, maggiore libertà di movimento. Energya si basa su un innovativo sistema di movimentazione del tamburo che abbina i vantaggi della tecnologia tradizionale a quelli della tecnologia elettrica; il movimento del tamburo è, infatti, garantito da un motore ad induzione elettrica che riceve l’energia da una batteria agli ioni di litio. Ibrido plug-in significa che le batterie possono essere caricate sia dalla rete elettrica, che mediante generatore installato a bordo. Energya è inoltre dotata di Kers (Kinetic Energy Recovery System), il sistema che durante la fase di decelerazione dell’automezzo consente il recupero di energia.

 

Allestimento Standard

Telaio di base diritto o sagomato a seconda delle specifiche del camion

Tamburo realizzato secondo norme DIN459 con ampia capacità

di carico

Tamburo e pale in acciaio speciale ad alta resistenza,

con elevate caratteristiche meccaniche

Pale con protezione antiusura

Due rulli diam. 250 mm, completamente imbullonati per una facile

manutenzione e registrazione

Serbatoio acqua pressurizzato, capacità 300 lt

Due lance di lavaggio (una a terra con innesto rapido ed una sulla

pedana scaletta)

Manometro rilevamento consistenza calcestruzzo

Due tronchi canala supplementari in materiale ferro-plastico, con

supporti di fissaggio su parafango

Design speciale per tramogge di carico e scarico e canala,

completamente imbullonate per una migliore e semplice

manutenzione ed operazioni di carico e scarico veloci e senza strappi

Lamiere antiusura su tramoggia di carico e canala di scarico

Canala di scarico azionata da motore elettrico

  1. 2 innesti rapidi acqua (uno per lato)

Barre paraciclisti omologate

Barra paraincastro ribaltabile omologata

Lampeggiante posteriore

Protezione in plastica su supporto posteriore, di facile pulizia

Due robuste maniglie girevoli su canala

Parafanghi in plastica con paraspruzzi

Macchina completamente sabbiata, verniciata in antiruggine e zincata

per una migliore resistenza alla ruggine
• N. 2 passi d’uomo e n. 2 sistemi di bloccaggio tamburo
• Contatore acqua
• Sistema di controllo tramite Computer Display posizionato in cabina e

pannello mobile con tecnologia capsense posizionato sul retro • Motore elettrico di emergenza per rotazione tamburo
• Coperture speciali in vetroresina

I must

Nel progettare Energya Cifa ha puntato ad una drastica diminuzione dei consumi di carburante: in impianto, in cantiere e durante gli spostamenti.
Inoltre il motore diesel del veicolo è sottoposto ad una minore usura, riducendone così i costi di manutenzione.

Grazie al funzionamento elettrico si aprono nuove opportunità per il trasporto del calcestruzzo, in particolare nei centri storici densamente abitati e che in un prossimo futuro potrebbero adottare la certificazione Leed per l’ecosostenibilità dell’edilizia.

 

I vantaggi che Energya assicura diventano ancora più rilevanti quando il lavoro porta ad utilizzare la tua betoniera in ambienti chiusi, come un capannone o una galleria, dove ogni rumore viene amplificato e dove i gas di scarico rappresentano una minaccia per la salute degli

Utilizzando l’energia elettrica delle batterie viene completamente azzerato il rumore del motore diesel nelle fasi di carico e scarico, con il risultato di ridurre il rumore della betoniera fino a 10db in meno rispetto ad un’autobetoniera tradizionale.Senza considerare il rumore di fondo. Possiamo dire che non Energya si dimezza il rumore percepito.

Solo 18 minuti utilizzando la speciale colonnia di ricarica rapida progettata da Cifa e installata presso l’impianto di betonaggio.

Circa 4 ore di ricarica da qualsiasi presa industriale da 380V, disponibile sia nell’impianto di betonaggio che in cantiere.

Per monitorare gestire costantemente ogni funzione della betoniera, Energya è stata dotata di due interfacce di controllo: in cabina e sulla parte posteriore. L’interfaccia, particolarmente chiara e semplice, consente di monitorare e interagire su tutti i principali parametri operativi della betoniera. In più, le immagini della telecamera posizionata sul retro della macchina guidano l’operatore nelle manovre più impegnative.

Con Energya il design dei macchinari per l’edilizia entra nel futuro. Il team internazionale di designer che l’ha creata ha voluto prendere ispirazione dai veicoli aerospaziali: essenzialità e rigore delle forme esaltano al massimo la funzionalità e la robustezza del veicolo.

Robusta, possente ma allo stesso tempo snella nei profili e nelle linee, Energya è stata progettata anche pensando ai materiali speciali e alle soluzioni tecnologiche che la caratterizzano. Semplice, razionale e intuitiva.

Scheda Cifa Cifa Ibrida

La serie ENERGYA con i due modelli E8 ed E9 è la prima autobeto- niera ibrida plug-in. Un’autobetoniera innovativa che offre tanti van- taggi: meno consumi, meno rumore, meno inquinamento, maggiore libertà di movimento. ENERGYA si basa su un innovativo sistema di movimentazione del tamburo che abbina i vantaggi della tecnologia tradizionale a quelli della tecnologia elettrica; il movimento del tam- buro è, infatti, garantito da un motore ad induzione elettrica che rice- ve l’energia da una batteria agli ioni di litio. Ibrido plug-in significa che le batterie possono essere caricate sia dalla rete elettrica, che me- diante generatore installato a bordo. ENERGYA è inoltre dotata di KERS (Kinetic Energy Recovery System), il sistema che durante la fase di decelerazione dell’automezzo consente il recupero di energia
La serie ENERGYA con i due modelli E8 ed E9 è la prima autobeto- niera ibrida plug-in. Un’autobetoniera innovativa che offre tanti van- taggi: meno consumi, meno rumore, meno inquinamento, maggiore libertà di movimento. ENERGYA si basa su un innovativo sistema di movimentazione del tamburo che abbina i vantaggi della tecnologia tradizionale a quelli della tecnologia elettrica; il movimento del tam- buro è, infatti, garantito da un motore ad induzione elettrica che rice- ve l’energia da una batteria agli ioni di litio. Ibrido plug-in significa che le batterie possono essere caricate sia dalla rete elettrica, che me- diante generatore installato a bordo. ENERGYA è inoltre dotata di KERS (Kinetic Energy Recovery System), il sistema che durante la fase di decelerazione dell’automezzo consente il recupero di energia

Cifa Ibrida3 Cifa Ibrida