Daimler Trucks al Transpotec

0
54
Mercedes-Benz urban eTruck, Exterieur, Silver Arrow metallic, dreiachsiger Verteiler-Lkw, 2 x 125 kW, 2 x 500 Nm, 3 Module Lithium-Ionen-Batterien, Gesamtkapazität: 212 kWh, elektrisch angetriebene Hinterachse, Reichweite: bis zu 200 km, zul. Gesamtgewicht: 26 t ; Mercedes-Benz urban eTruck, Exterior, silver arrow metallic, three-axle short-radius distribution truck, 2 x 125 kW, 2 x 500 Nm, 3 modules of lithium-ion batteries, total capacity: 212 kWh, electrically driven rear axle, operating range: up to 200 km, permissible gross vehicle weight: 26 t;
Mercedes-Benz urban eTruck, Exterieur, Silver Arrow metallic, dreiachsiger Verteiler-Lkw, 2 x 125 kW, 2 x 500 Nm, 3 Module Lithium-Ionen-Batterien, Gesamtkapazität: 212 kWh, elektrisch angetriebene Hinterachse, Reichweite: bis zu 200 km, zul. Gesamtgewicht: 26 t ; Mercedes-Benz urban eTruck, Exterior, silver arrow metallic, three-axle short-radius distribution truck, 2 x 125 kW, 2 x 500 Nm, 3 modules of lithium-ion batteries, total capacity: 212 kWh, electrically driven rear axle, operating range: up to 200 km, permissible gross vehicle weight: 26 t;
Mercedes-Benz urban eTruck, Exterieur, Silver Arrow metallic, dreiachsiger Verteiler-Lkw, 2 x 125 kW, 2 x 500 Nm, 3 Module Lithium-Ionen-Batterien, Gesamtkapazität: 212 kWh, elektrisch angetriebene Hinterachse, Reichweite: bis zu 200 km, zul. Gesamtgewicht: 26 t ;
Mercedes-Benz urban eTruck, Exterior, silver arrow metallic, three-axle short-radius distribution truck, 2 x 125 kW, 2 x 500 Nm, 3 modules of lithium-ion batteries, total capacity: 212 kWh, electrically driven rear axle, operating range: up to 200 km, permissible gross vehicle weight: 26 t.

Daimler Trucks al Transpotec 2017

#MovingTheFuture

Dal 22 al 25 febbraio presso la Fiera di Verona, Mercedes-Benz Italia è protagonista al Transpotec Logitec, il più importante appuntamento italiano dedicato al settore trasporti e logistica. Quest’anno, inoltre, grazie all’abbinamento con il Samoter, saranno presenti tutti i segmenti di mercato: dalla linea alla cantieristica. Ad accogliere i visitatori dell’area espositiva di oltre 1800 mq del Padiglione 10, l’intera gamma dei veicoli industriali e commerciali Mercedes-Benz e FUSO Canter, sempre più sicuri, ecologici, tecnologi e connessi. Il leitmotiv di tutto l’evento viene espresso attraverso #MovingTheFuture, un hashtag che racchiude in sé tutta la tecnologia e la “vision” del gruppo Daimler Trucks. Lo stand sarà, infatti, animato da tutte le nuove tecnologie e gli strumenti di connettività studiati per ridurre i costi ed aumentare i fatturati per ottenere un’efficienza stradale a 360° che in casa Mercedes-Benz Trucks si chiama RoadEfficiency.

Da sempre, Daimler Trucks detta il ritmo dell’innovazione nel settore dei trasporti e ha dato il via ad una vera e propria “rivoluzione digitale” con l’introduzione di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida sempre più intelligenti e connessi ad internet e con l’ambiente circostante. A partire dal primo camion a guida autonoma al mondo, il Future Truck 2025 presentato allo IAA nel 2014, fino all’Urban eTruck e al FUSO eCanter, i primi veicoli industriali completamente elettrici presentati all’IAA 2016.
Negli ultimi tre anni, sono stati fatti grandi passi in avanti e, oggi, #MovingTheFuture, concept dello stand di Daimler al Transpotec, incarna perfettamente la strategia del Gruppo per la mobilità del futuro.

Nel mondo Mercedes-Benz trucks questi valori si declinano nella strategia “RoadEfficiency” volta a fornire ai clienti veicoli ancora più efficienti, sicuri e connessi.

Efficienza: Mercedes-Benz Profit Academy e motori di ultima generazione

Il Transpotec sarà la vetrina per l’esordio dei nuovi Actros 1846 OM 470 e 1848 OM 471 della Profit Academy che non solo mostrano una livrea completamente ridisegnata ma si presentano ancora più potenti, più parsimoniosi e meno inquinanti. L’ultima generazione del motore Mercedes-Benz OM 470 garantisce prestazioni migliori su tutti i fronti, approfittando delle migliorie tecniche della versione evoluta del fratello maggiore OM 471, attuate lo scorso anno. In particolare, il 6 cilindri in linea OM 470 da 10,7 l di cilindrata è il più compatto dei motori Heavy Duty con la Stella. Si tratta quindi del propulsore su misura per chi cerca una struttura compatta di peso contenuto, prestazioni elevate grazie a ben 460 CV di potenza ed una coppia di 2200 Nm, massima efficienza a fronte di bassi consumi di carburante e lunghi intervalli di manutenzione.
Durante i giorni della Fiera sarà possibile effettuare, grazie ai nostri esperti Profit Academy, delle prove dinamiche su strada pubblica dei nostri veicoli di punta per testarne i vantaggi in prima persona.

FUSO eCanter: il veicolo green Daimler Trucks

Daimler Trucks si distingue, inoltre, nella mobilità urbana a zero emissioni grazie alla terza generazione del primo autocarro leggero al mondo a trazione esclusivamente elettrica: il FUSO eCanter, un veicolo attualmente in fase di pre-produzione, che diventerà presto di serie. L’eCanter non si limiterà a non inquinare i centri urbani grazie alla sua totale assenza di gas di scarico ed emissioni acustiche, ma potrà rappresentare anche un’alternativa al motore diesel particolarmente interessante dal punto di vista della redditività. Grazie alla riduzione dei costi tecnologici, al momento del suo arrivo sul mercato potrà essere offerto a un prezzo concorrenziale che – considerati i costi di esercizio più bassi – consentirà di ammortizzare il sovrapprezzo per il Cliente rispetto a un modello diesel paragonabile nell’arco di circa tre anni. Sul nuovo eCanter è stato adottato un nuovo motore elettrico sincrono permanente con una notevole potenza di 185 kW e una coppia di 380 Nm. La forza viene trasmessa all’asse posteriore attraverso un cambio monomarcia secondo un sistema collaudato. Il veicolo dispone di una capacità della batteria di 70 kWh. A seconda della sovrastruttura, delle condizioni di carico e del profilo di impiego è quindi possibile un’autonomia di oltre 100 km senza ricarica stazionaria grazie alle potenti batterie agli ioni di litio raffreddate ad acqua.
Nello stand Mercedes-Benz sarà possibile ammirare il modello di seconda generazione, il FUSO Canter E-CELL impiegato esclusivamente in modalità elettrica in reali condizioni di lavoro prima in Portogallo nel 2014 e poi a Stoccarda dal 2015 ad oggi.

Sicurezza: Mercedes-Benz Active Break Assist 4 e Sideguard Assist

Mercedes-Benz Active Break Assist 4

Quest’anno Mercedes-Benz compie un ulteriore passo avanti all’insegna della sicurezza con l’Active Brake Assist 4: il primo sistema al mondo di assistenza alla frenata d’emergenza con riconoscimento dei pedoni. L’Active Brake Assist 4 rappresenta una logica evoluzione del collaudato Active Brake Assist 3. Oltre alle funzioni già offerte dall’Active Brake Assist 3, ovvero frenata a fondo fino all’arresto del veicolo di fronte a ostacoli in movimento e fissi entro i limiti del sistema, l’Active Brake Assist 4 può inoltre riconoscere i pedoni in movimento in quasi tutte le situazioni del traffico.
Le segnalazioni e le frenate automatiche della funzione di riconoscimento dei pedoni si attivano fino ad una velocità di marcia di 50 km/h. Alla base dell’Active Brake Assist 4 con riconoscimento dei pedoni c’è una tecnologia radar di nuova generazione, utilizzata anche sulle vetture Mercedes-Benz. I sistemi radar hanno il vantaggio di funzionare indipendentemente dal grado di luminosità e di essere quasi del tutto insensibili alle condizioni atmosferiche. Il radar rileva distanza e velocità relativa con estrema precisione e ci vede anche di notte, quando piove o c’è nebbia. L’Active Brake Assist 4 con riconoscimento dei pedoni è disponibile, come già l’Active Brake Assist 3, per tutti i modelli di autocarri Mercedes-Benz per il trasporto a lungo raggio dal mese di dicembre 2016.

Sideguard Assist

Sul mercato viene lanciato anche l’inedito Sideguard Assist, il sistema di assistenza alla svolta, in grado di segnalare potenziali collisioni in caso di cambi di corsia tramite segnali acustici e LED luminosi.
Il segnale di avvertimento ottico e acustico viene emesso anche quando i sensori rilevano durante una svolta un ostacolo fermo lungo la traiettoria del
semirimorchio del veicolo, per esempio un semaforo o un lampione. Anche questa segnalazione serve a prevenire eventuali collisioni, non soltanto nel traffico ma anche durante le manovre, ad esempio nei parcheggi. La segnalazione degli ostacoli lungo la traiettoria del semirimorchio funziona nell’intervallo di velocità da 0 a 36 km/h. Il cuore del sistema di assistenza alla svolta è costituito da due sensori radar a corto raggio, installati sul telaio dal lato passeggero a monte dell’asse posteriore dell’autocarro. La zona di monitoraggio laterale ha una larghezza di 3,75 m. Il sistema è orientato in modo da coprire l’intera lunghezza dell’autotreno. Questo vale sia per gli autocarri senza rimorchio sia per un autotreno o autoarticolato completo di lunghezza fino a 18,75 m. La fascia controllata dai radar si estende inoltre per altri 2 m davanti al veicolo e per un altro metro dietro l’estremità del rimorchio o semirimorchio.Il sistema di assistenza alla svolta è disponibile da dicembre 2016.

Connettività: Mercedes-Benz Uptime, FleetBoard Manager app e social media

Mercedes-Benz Uptime

L’affidabilità è un fattore essenziale per chi gestisce un parco veicoli. Il sogno più grande è avere l’autocarro sempre a disposizione, abolendo i guasti e altre soste inaspettate in officina. Mercedes-Benz Trucks trasforma il sogno in realtà grazie al lancio sul mercato italiano a partire da Aprile 2017 del nuovo e rivoluzionario sistema di manutenzione preventiva Mercedes-Benz Uptime in grado di stabilire nuovi parametri di riferimento attraverso l’interconnessione intelligente di oltre 400 sensori “powered by FleetBoard” tra il veicoli, la rete di assistenza Mercedes-Benz e il Cliente. Il risultato: evitare i tempi fermi per guasto, gestire con efficienza riparazioni e manutenzione tramite soste programmate in officina e fornire assistenza in tempo reale per la manutenzione a cura dei Clienti stessi.

Meno guasti, riduzione di tempi fermi e costi

Il server del servizio assistenza Mercedes-Benz analizza i dati dell’autocarro trasmessi da FleetBoard e riconosce le tipiche caratteristiche del guasto. In pochi secondi il sistema fornisce i relativi suggerimenti operativi. Quando un autocarro presenta un rischio acuto di guasto, viene immediatamente informato il Customer Assistance Center (CAC) di Maastricht, nei Paesi Bassi. Da qui parte subito una telefonata al referente aziendale indicato dal Cliente. Gli operatori del CAC forniscono un suggerimento operativo, valutano con l’azienda quali possibilità esistono per evitare il guasto e mettono in atto i rimedi. Quando è necessaria una riparazione immediata, viene concordata una sosta in officina lungo l’itinerario previsto dell’autocarro. Il CAC elenca i Punti di Assistenza, verifica le loro risorse di tempo e lancia persino uno sguardo al magazzino dell’officina per controllare se dispone dei componenti necessari. Previo accordo con il Cliente, il CAC passa infine l’incarico all’officina più idonea, che può quindi già prepararsi per l’esecuzione dei lavori di riparazione. Questa forma peculiare e globale di assistenza solleva le imprese dagli oneri organizzativi. Inoltre può far risparmiare parecchio tempo e denaro nei Paesi in cui, come in Francia, è vietato eseguire riparazioni a bordo strada e un autocarro guasto deve essere obbligatoriamente trainato fino in officina.

Gestire con efficienza riparazioni e manutenzione

Gli interventi di riparazione e manutenzione, di cui il sistema ha rilevato in anticipo la necessità, vengono inoltre comunicati in automatico al Service Partner Mercedes-Benz scelto dal Cliente. Sulla base di queste informazioni il Service Partner raggruppa gli interventi di riparazione e manutenzione da eseguire, contatta il Cliente e fissa con lui un appuntamento che si concili con la tabella degli itinerari e i lavori di manutenzione. Si riducono così al minimo indispensabile le soste in officina e i relativi tempi di fermo.

Fornire assistenza in tempo reale per la manutenzione a cura dei Clienti

In molti casi, trascurare involontariamente un veicolo durante l’impiego o non eseguire tempestivamente gli interventi di manutenzione necessari significa esporre l’autocarro ad usura e al rischio di subire guasti o danni. Ci si può dimenticare, ad esempio, di eseguire la rigenerazione del filtro antiparticolato per motori diesel, di rabboccare liquidi di esercizio come l’AdBlue o di correggere la pressione degli pneumatici, che rimane così troppo bassa per molto tempo. Rimediare prontamente serve, anche qui, a prevenire eventuali tempi di fermo. In questi casi, Mercedes-Benz Uptime fornisce alle aziende, sul portale dedicato ai Clienti, istruzioni preziose sui comportamenti errati e sulle operazioni da eseguire. Aziende o conducenti possono intervenire immediatamente, evitando una sosta in officina e risparmiando sui costi di manutenzione. Un fattore decisivo per la qualità di Mercedes-Benz Uptime è, accanto all’elevata velocità di trasmissione delle informazioni, l’esatta individuazione delle caratteristiche del guasto e l’emissione del corrispondente suggerimento operativo. Mercedes-Benz Trucks è la prima Casa costruttrice in grado di ricavare automaticamente dai dati di un veicolo le azioni concrete raccomandate. A questo scopo il know-how telematico di FleetBoard viene combinato con la pluriennale competenza degli esperti di autocarri.

FleetBoard Manager app

Prossimamente FleetBoard offrirà a tutti i Clienti Mercedes-Benz Trucks un accesso alla connettività semplice, rapido e gratuito, reso possibile dalla nuova FleetBoard Manager app che fornisce informazioni utili sulla flotta di veicoli sul proprio smartphone. Il requisito per l’utilizzo dell’app è l’installazione del nuovo Truck Data Center a bordo del veicolo. FleetBoard Manager app fornisce al Cliente dati utili come il chilometraggio degli ultimi sette giorni dei suoi veicoli, confrontandolo ogni volta con quello dei sette giorni precedenti. Vengono inoltre visualizzati i due veicoli che hanno totalizzato rispettivamente il maggiore e il minore chilometraggio. Questi dati permettono di verificare il rendimento della flotta nel corso della settimana.
Oltre al chilometraggio viene indicato anche il consumo medio di carburante della flotta – ripartito in consumo durante la marcia e consumo da fermo, con o senza utilizzatori secondari. Anche in questo caso, l’app segnala i due veicoli rispettivamente con il consumo più alto e più basso. Queste informazioni permettono al Cliente di capire a quanto ammonta la disparità tra percorrenza e consumo di carburante tra i veicoli. Sempre a livello di flotta, viene visualizzata in percentuale la redditività dei veicoli durante la marcia. Il prospetto è una semplice pagella di chiara interpretazione. Da questi dati FleetBoard ricava la percentuale di carburante che si potrebbe risparmiare sull’intera flotta con l’addestramento mirato degli autisti – un’informazione importante per identificare altri margini di risparmio sui costi. L’app permette inoltre di capire quanto è ecologica la flotta e a quanto ammontano le emissioni di CO2. In questo ambito la guida previdente assume un ruolo importante, allo scopo di individuare ulteriori potenzialità per influire positivamente in maniera duratura sia sul consumo di carburante che sulle emissioni di CO2. FleetBoard Manager app offre inoltre ai Clienti la possibilità di visualizzare le posizioni dei singoli veicoli. L’aggiornamento della posizione del veicolo si basa su determinati eventi, come ad esempio l’inizio di un viaggio. Per garantire la disponibilità della flotta e pianificare in anticipo la manutenzione, FleetBoard Manager app fornisce lo stato di ogni veicolo e la data del prossimo tagliando. La panoramica delle condizioni del veicolo offre inoltre le informazioni sui lavori di manutenzione necessari che il conducente può eseguire facilmente e rapidamente da solo, per viaggiare sempre su un autocarro sicuro.

Mercedes-Benz Trucks Italia diventa social

Nel mercato di oggi, molto rapido e competitivo, la nuova frontiera per differenziarsi e fornire un livello di servizio sempre più eccellente, è creare un dialogo aperto con i proprio clienti e quelli della concorrenza.
Per questo, Mercedes-Benz Trucks Italia, da sempre molto attiva sul Web, ha deciso di aumentare la sua presenza sulle nuove piattaforme di comunicazione bidirezionali ed unconventional come i social media.
In occasione del Transpotec, i giganti della Stella lanceranno i loro canali Facebook, Twitter e Instagram e daranno la possibilità ai loro followers di interagire in tempo reale.

Ciliegina sulla torta dello stand Daimler al Transpotec, saranno infine le due postazioni di realtà virtuale che daranno la possibilità ai clienti presenti sullo stand di provare delle esperienze di guida esaltanti.
Un Arocs sull’impegnativo percorso di una cava di marmo o un Vito 4×4 su una pista innevata? Starà ai clienti decidere.

Mercedes-Benz Trucks Italia investe sui giovani

#MovingTheFuture significa anche “investire sui giovani”.Per questo motivo, Mercedes-Benz Trucks Italia ha aderito tramite l’UNRAE al Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Comitato Centrale per l’Albo Nazionale degli Autotrasportatori
relativo al Progetto di Formazione di conducenti di veicoli adibiti al trasporto di merci
Promuovere il mondo dei trasporti, formare e qualificare giovani conducenti alla guida di veicoli tecnologicamente all’avanguardia nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza, è da sempre uno degli obiettivi principali di Daimler Trucks a livello europeo.
I dettagli del progetto italiano verranno presentati all’interno del Transpotec nel convegno “Professione Conducente: alla guida del futuro” dove le principali Associazioni di categoria e gli Operatori del settore interverranno di fronte ad una platea composta da circa 300 studenti di Istituti tecnici e professionali.

FB_Manager_App

Mercedes-Benz Uptime: Deutliche Steigerung der Fahrzeugverfügbarkeit durch Vernetzung ; Mercedes-Benz Uptime: Significant increase of vehicle availability through connectivity;
Mercedes-Benz Uptime: Deutliche Steigerung der Fahrzeugverfügbarkeit durch Vernetzung ;
Mercedes-Benz Uptime: Significant increase of vehicle availability through connectivity;

I veicoli e le attività di Mercedes-Benz Truck
Veicoli esposti:
• Arocs 4148 K
• Arocs 3353 LS
• Actros 1845 LS – Versione Speciale 20°anniversario
• Actros 1846 LS
• Antos 2540 L
• Atego 1223 L
• Unimog U427
• Econic 2630 G
• Corner Canter
• Corner Van

Desk servizi:
• Profit Academy – con possibilità di prenotare test drive con i veicoli della scuola 1846 OM470 da 460 CV e 1848 OM471 da 480 CV
• Mercedes-Benz Financial Services
• CharterWay
• TruckStore
• Voith GmbH