Fiamm cresce

Fiamm cresce

Fiamm cresce. L’amministratore delegato Stefano Dolcetta ha anticipato i primi risultati di bilancio 2015 della multinazionale vicentina con sede a Montecchio Maggiore che produce e distribuisce nel mondo batterie per auto e per uso industriale e avvisatori acustici.

I risultati d’esercizio 2015 si preannunciano ottimi, con un aumento del fatturato che passa dai 584 milioni del 2014 ai 620 del 2015, registrando un incremento di oltre il 6%.

Fiamm, che è presente in sessanta Paesi del mondo, conta circa 3300 dipendenti, di cui 1200 in Italia. Anche dai dati riferiti al personale, è evidente il buono stato di salute dell’azienda, che ha operato, nel corso del 2015, 64 assunzioni a tempo indeterminato, la maggior parte dei quali diplomati e laureati.

I principali mercati serviti da Fiamm sono i Paesi dell’Eurozona, il 51% sul totale del fatturato, e l’Italia con il 26% delle vendite.

Le partnership sul mercato automobilistico coprono il 30% del fatturato e riguardano i principali marchi mondiali, tra cui Bmw, Fiat-Chrysler, Mercedes, Gm-Opel, Psa, Ranault-Nissan, Toyota, Jaguar, Maserati e Ferrari.

Da rilevare tra i dati più significativi, l’Ebitda di 60 M€ in crescita del 25% rispetto ai 48 M€ del 2014 e la Posizione Finanziaria Netta che evidenzia una riduzione dell’esposizione verso il sistema finanziario del 10% rispetto al 2014.

 

Montecchio Maggiore (VI) - Stefano Dolcetta, FIAMM batterie.
Montecchio Maggiore (VI) – Stefano Dolcetta, FIAMM batterie.