I pickup Mahindra Genio e Goa

0
114
Mahindra Genio SC

Nata nel 1945 in Asia, oggi la Mahindra è nota per vendere dei robusti mezzi a prezzi realmente concorrenziali; in particolar modo, i modelli Genio e Goa hanno raccolto una folta schiera di seguaci per il loro listino altamente competitivo e per le capacità che dimostrano su una grande varietà di terreni.


TUTTO QUELLO CHE SERVE

Mahindra Goa SC

Non si perde in chiacchiere e punta dritto al sodo, il Mahindra Goa: in versione a cabina singola o a doppia, è disponibile sia in versione a due ruote motrici che a trazione integrale. A erogare la giusta spinta ci pensa il motore 2.2 litri di cilindrata alimentato a gasolio mediante un sistema di iniezione diretta Bosch: il risultato è una potenza massima di 120 cavalli a 4000 giri e una coppia motrice di ben 290 Newtonmetri.Il pick-up Mahindra Goa è disponibile anche nella pratica e versatile versione a cassone ribaltabile trilaterale, permettendo di scaricare il carico in maniera veloce ed efficiente. Può essere, infine, dotato di vari tipi di accessori che rendono il lavoro più semplice e più sicuro: come il sistema antibloccaggio ABS (offerto di serie sulla versione a doppia cabina), i roll- bar e le pedane laterali in acciaio inox satinato, il gancio di traino ed un pratico hard-top realizzato in vetroresina e dotato di fenestrature.


C’È DELL’ALTRO

Mahindra Genio DC

Nella famiglia Mahindra c’è spazio anche per un altro modello di pick-up: il Mahindra Genio, anch’esso disponibile nelle versioni singola e doppia cabina e che si distingue prevalentemente per un posto guida razionale ed esteticamente piacevole, studiato appositamente per massimizzare la lunghezza del cassone. Il pick-up Mahindra Genio è basato su di un telaio realizzato con scatolati in acciaio di alta qualità che sono studiati appositamente per esaltare le doti di trasporto e la stabilità su strada; la soglia di carico di poco più di 70 centimetri, infine, rende agevoli le operazioni di carico e di scarico, non affaticando l’operatore.In accoppiamento al motore 2.2 litri a gasolio vi è un inedito cambio manuale a cinque rapporti, abbinato nella versione 4WD ad un riduttore inseribile elettricamente Borg Warner con rapporto 1:2.48, per affrontare anche le situazioni più drammatiche. Come nel caso del Goa, anche il Genio può essere personalizzato nell’estetica e nella funzionalità, attingendo al catalogo degli optional.


SU MISURA

Mahindra Goa SC

Le differenze tra Genio e Goa divengono più marcate nel momento in cui si tiene da conto la massa rimorchiabile, che raggiunge nella versione a cabina singola del Goa un valore di ben 2500 chilogrammi (contro la tonnellata e mezza del Genio); leggermente superiore anche la portata utile del Goa, rispetto al Genio. In ogni caso, il raggio di sterzata contenuto in 6.3 metri agevola le manovre negli spazi ristretti, nei capannoni, nei terreni impervi e nei sinuosi centri urbani.