Prove su strada: Mercedes Classe X – in gamma arriva il V6 diesel

0
10
mercedes classe x

Mercedes Classe X: un nuovo propulsore 6 cilindri diesel da 258 CV equipaggerà d’ora in avanti il pick-up premium di Stoccarda.

La kermesse svizzera sarà il palcoscenico ideale per la Casa della Stella sul quale presentare, tra le tante novità, anche la motorizzazione più prestazionale della Mercedes Classe X, un motore tanto atteso dalla maggior parte dei fan della Stella.

mercedes-classe-x

Il cuore che mancava

Al fianco del 2.3 litri 4 cilindri turbodiesel, declinato nei due livelli di potenza da 163 e 190 CV, sotto pelle del pick-up tedesco d’ora in avanti sarà possibile trovare anche un propulsore da 3.0 litri V6 turbodiesel progettato interamente in house dal Brand di Stoccarda. Questa poderosa motorizzazione, capace di erogare ben 258 CV a 3.400 giri/min e 550 Nm tra 1.400 e 3.200 giri/min, permetterà al pick-up mid-size premium di archiviare la pratica dello 0-100 km/h in appena 7,9 secondi. Inoltre consentirà di raggiungere una velocità massima di 205 km/h e di accrescere l’immagine di vero pick-up “duro e crudo” prodotto in stile Mercedes.

Meccanica sopraffina

A questa nuova motorizzazione verrà abbinato l’ormai ben noto cambio automatico 7G-Tronic Plus, un cambio a convertitore di coppia e 7 rapporti, e la trazione integrale permanente 4MATIC con ripartizione della coppia 40:60 tra anteriore e posteriore. Il sistema fa affidamento su un ripartitore di coppia a doppio stadio flangiato al cambio che, grazie a un differenziale centrale a gruppi epicicloidali, distribuisce la forza motrice tra l’asse anteriore e quello posteriore con ripartizione fissa. Il ripartitore di coppia integra, inoltre, un bloccaggio del differenziale longitudinale a regolazione continua che, grazie a una frizione a dischi multipli elettromeccanica, ripartisce in modo uguale la coppia su tutte e quattro le ruote.

mercedes-classe-x

Inarrestabile ovunque

Il pacchetto è poi completato da un robusto telaio a traverse e longheroni, dal bloccaggio al 100% sia del differenziale posteriore che di quello centrale, dalle 3 diverse sotto-modalità di trazione integrale: 4MAT per la trazione integrale su strada, 4H per la trazione integrale in off-road e 4L per l’inserimento delle ridotte con riduzione al cambio di 1:2,9 e dalle 4 diverse modalità di guida del Dynamic Select (Comfort, Eco, Sport, Manual) che intervengono su motore e cambio. Forte di questa meccanica sopraffina il nuovo Mercedes Classe X garantisce un’altezza minima da terra di 202 mm, angoli di attacco, di uscita e di dosso da 29°, 24° e 20° rispettivamente, una capacità di guado di 600 mm e pendenze e l’inclinazioni laterali massime superabili di 45° e 49.8° rispettivamente.

Nobile lavoratore

Nella silhouette degli esterni e nel design degli interni, invece, non dovrebbero esserci stati cambiamenti o aggiornamenti di sorta. Frutto dell’ormai consolidato rapporto tra Daimler e il gruppo Renault-Nissan e basato sull’ottimo Nissan Navara, il nuovo pick-up della Stella manterrà inalterato il suo aspetto esteriore, mix di eleganza, resistenza e fruibilità. Negli interni riproporrà la solita doppia anima con la parte alta della plancia che ricorda lo stile dei SUV di Stoccarda e la parte bassa che sottolinea l’indole lavorativa del pick-up premium tedesco.

mercedes-classe-x

Solo Autocarro (N1)

Prodotto insieme a Nissan Navara e Renault Alaskan nello stabilimento di Barcellona in Spagna, il nuovo pick-up Mercedes Classe X sei cilindri sarà introdotto sul mercato tedesco con prezzi a partire da 53.360 euro. Eliminata la versione Pure, sarà proposto unicamente negli allestimenti Progressive e Power e verrà commercializzato solamente nella seconda metà del 2018. Invariata, infine, l’immatricolazione che in Italia per i pick-up è ancora quella come autocarro (N1) che permette l’utilizzo del mezzo solamente per scopi lavorativi.

a cura di Matteo Di Lallo