Officine PORCELLI: lavoro di precisione

Officine PORCELLI: lavoro di precisione

Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani è un mercato che merita un’attenzione particolare in virtù dell’impatto ecologico ed ambientale che l’attività ha. In questo panorama si inseriscono le Officine PORCELLI, una ditta che nel 2016 ha compiuto il suo 50° compleanno e che concentra lo sforzo progettuale per offrire attrezzature performanti in grado di funzionare al meglio in qualsiasi contesto di raccolta o di condizioni climatiche, indifferentemente dal numero di turni in un giorno. A completare il carnet di caratteristiche ci pensa la flessibilità dei prodotti proposti da PORCELLI; flessibilità che permette ai progettisti di intervenire con modifiche ad hoc che rispondono alle richieste specifiche del cliente e che consentono di evolvere i già ottimi prodotti rendendoli sempre migliori. Le attrezzature realizzate dalle Officine PORCELLI sono costruite utilizzando un metodo artigianale dalla prima all’ultima delle fasi, con grande cura per i dettagli, utilizzando materiali di qualità e tenendo sempre a mente la sicurezza dell’operatore come punto fondamentale. Un grande valore aggiunto è costituito dalla facilità di manutenzione dovuta ad un’impiantistica idraulica ed elettrica facile da gestire e che può essere in caso di guasto rimpiazzata con componentistica immediatamente reperibile a prezzi di mercato. La gamma di prodotti delle Officine PORCELLI comprende vasche a cielo aperto, costipatori in lega leggera, mini-compattatori, compattatori monoscocca e lava-contenitori; di seguito vediamo una piccola selezione di attrezzature di eccellenza che la ditta commercializza.


SUA LEGGEREZZA

PORCELLI

Il PORCELLI CAR6 è un mini-compattatore a vasca ribaltabile completamente in alluminio che si adatta a veicoli da 35 e da 55 quintali; storico cavallo di battaglia dell’azienda, il PORCELLI CAR6 rappresenta l’unico mini-compattatore sul mercato europeo ad essere realizzato interamente in leghe di alluminio. Il risultato finale è quello di poter risparmiare da 300 a 500 chilogrammi di tara rispetto ad omologhe attrezzature realizzate in acciaio, pur riuscendo a raggiungere un rapporto di compattazione di oltre 4:1. Il funzionamento del CAR6 è affidato ad un gruppo idraulico integrato che garantisce la massima affidabilità ed è stato testato e rodato grazie ad una commercializzazione che continua da oltre 20 anni.


LA PUNTA DI DIAMANTE

Il PORCELLI MZ è il mini-compattatore a vasca ribaltabile in acciaio adatto a veicoli dai 55 ai 75 quintali: esso è spesso identificato come il prodotto più “estremo” di tutta la gamma. Ad esempio, la vasca ribaltabile è stata progettata proponendo un cassone che si allarga sul posteriore e che, di conseguenza, offre una tramoggia di carico più ampia e ribassata rispetto alla concorrenza. Come nel caso del CAR6, anche il PORCELLI MZ garantisce un rapporto di compattazione superiore a 4:1 per permettere una riduzione del volume occupato dai rifiuti; in aggiunta, il sistema di compattazione a bielle brevettato permette di gestire liberamente la fase di caricamento rifiuti senza alcuna attesa facendo così risparmiare tempi durante i turni di lavoro. Recentemente è stata sviluppata e proposta una versione speciale interamente in alluminio adatta a veicoli guidabili con la sola patente B.


PORTA A PORTA

PORCELLI

Il PORCELLI KR5 è l’ultimo compattatore monoscocca realizzato dalla ditta: esso rappresenta un punto di riferimento nel settore dei mezzi dedicati al servizio porta a porta. Sviluppato per veicoli da 55 quintali, è studiato per ridurre gli ingombri, abbassare la soglia di carico e mostra una eccellente funzionalità grazie ad un dispositivo di compattazione a bielle a tre elementi in grado di arpionare anche i materiali più grandi e di garantire un rapporto di compattazione di oltre 5:1. Una paratia interna consente inoltre di scaricare completamente anche il carico più pressato. Il PORCELLI KR5 è adatto ai sistemi di raccolta mista: il suo volta-contenitori a scomparsa può caricare meccanicamente bidoni con capacità dai 120 fino ai 1100 litri; al tempo stesso, la soglia di caricamento estremamente ribassata agevola notevolmente gli operatori nella raccolta manuale dei rifiuti.


LA TRADIZIONE

PORCELLI

Nel concludere la digressione sui prodotti delle Officine PORCELLI, degno di nota è il PORCELLI Serie T; un compattatore tradizionale da 18 a 50 metri cubi a soglia bassa realizzato per offrire al mercato un prodotto di fascia alta che strizza l’occhio verso le esigenze degli operatori e di quelle del personale di officina addetto alle manutenzioni. La struttura del PORCELLI Serie T si appoggia su un falso telaio con sistema anteriore a bilanciere oscillante e posteriore a molle, appositamente messo a punto per evitare di irrigidire eccessivamente il telaio di base preservandone così l’integrità. L’impiego massiccio di materiali antiusura e dalle elevate qualità consente la massima durata degli organi meccanici sottoposti a sfregamento, mentre il fondo del cassone svasato al centro permette di convogliare i liquidi nel pozzetto di raccolta evitando spiacevoli ristagni all’interno della vasca. Nulla da dire sotto il profilo delle performance: con un rapporto di compattazione che supera i 7:1, il PORCELLI Serie T è il compagno di lavoro preciso ed affidabile capace di segnalare lo stato dell’attrezzatura e di accompagnare l’operatore nell’individuazione delle anomalie attraverso un pannello interno posto nella cabina.