Renault Master: l’offensiva francese

Renault Master: l’offensiva francese

Con gli ultimi accorgimenti, Renault Master vede un ampliamento della gamma motori che si articola su quattro livelli di potenza: per soddisfare tutte le esigenze di utilizzo, sono stati messi a punto motori con sovralimentazione singola o doppia dalla potenza compresa tra 110 e 170 cavalli.

La rosa delle proposte si articola prendendo come base il propulsore M9T con cilindrata di 2.3 litri Le motorizzazioni Single Turbo da 110 e da 130 cavalli sono particolarmente adatte agli utilizzi in città e con carichi medi; le motorizzazioni Twin Turbo da 145 e da 170 cavalli si rivolgono ai clienti che percorrono lunghi tragitti e che fanno un utilizzo intensivo del mezzo. La tecnologia Twin Turbo si basa su due turbocompressori in serie: il primo, a bassissima inerzia, sviluppa una coppia importante fin dai bassi regimi, molto reattivo in fase di partenza e sorpasso, fornisce eccellenti riprese a qualsiasi velocità. Il secondo turbo subentra a regimi medio alti e consente di ottenere un’elevata potenza senza affanni per un’accelerazione costante e lineare.


EFFICIENZA E SICUREZZA

Renault Master

Nello sviluppo del propulsore M9T sono stati adottati numerosi accorgimenti che permettono di ridurre gli attriti interni e di consumare una minore quantità di carburante. Nuova è la camera di combustione, nuovo è il sistema di circolazione dell’acqua trasversale, il sistema di iniezione è stato portato a 2.000 bar ed il termostato a doppio effetto permette di gestire due temperature di funzionamento. Per ridurre gli attriti è stata adottata una pompa dell’olio con cilindrata variabile che ottimizza la portata del lubrificante in funzione dei fabbisogni del motore; inoltre sono state alleggerite le fasce dei pistoni ed è stato applicato un trattamento DLC per ridurre gli attriti sulla biella. Per ridurre le vibrazioni del motore e migliorare l’acustica, il propulsore M9T è dotato di doppio volano smorzante e di albero motore con otto contrappesi. I nuovi motori del Renault Master rispettano la norma Euro E6 e Euro VIc.


SICUREZZA E COMFORT

Renault Master

Su Renault Master è presente in base un sistema avanzato di controllo della trazione denominato Extended Grip che agisce sulle ruote motrici per migliorare la mobilità del veicolo in qualsiasi condizione del manto stradale. Il sistema non sostituisce, bensì integra il blocco del differenziale proposto sulla versione a trazione posteriore del Renault Master; particolarmente utile per gestire a bassa velocità le situazioni più difficili che possono presentarsi.

A questo sistema si aggiungono altri accorgimenti come l’Hill Start Assist, il sistema anti-sbandamento del rimorchio ed il controllo adattivo del carico che cambia i parametri dell’ESP in funzione del livello di carico del veicolo. Disponibili in opzione ci sono lo specchio laterale Wide View integrato nell’aletta parasole lato passeggero ed il controllo della pressione degli pneumatici che informa il conducente di qualunque anomalia relativa allo stato dello pneumatico.


UN MASTER PER TUTTI

Renault Master

In linea con i fasti a cui il mezzo commerciale di Renault ci ha abituati negli anni, Master propone una gamma di oltre 300 versioni con un volume di carico utile compreso tra 8 e 22 metri cubi. 10 carrozzerie (furgone, furgone doppia cabina, telaio cabinato, pianale cabinato, telaio cassone fisso, cassone ribaltabile e furgonatura gran volume ma anche trasporto persone da 9 posti e bus 17 posti), 4 lunghezze (3 passi e due sbalzi posteriori), 3 altezze, disponibilità di trazione anteriore o posteriore (con ruote singole e gemellate) e quattro valori di peso totale a terra (2,8; 3,3; 3,5 o 4,5 tonnellate).

Per i clienti che desiderano viaggiare comodamente in autostrada con un veicolo di grande volume e senza consumi eccessivi, Renault Master è disponibile in una nuova versione furgone L4 trazione posteriore con ruote singole. Rispetto alla corrispondente versione con ruote gemellate, questa beneficia di 30 centimetri in più di distanza tra passaruota consentendo a Renault Master di accogliere ben cinque europallet, caratteristica importante per i clienti che percorrono molti chilometri e per i corrieri.


UN UFFICIO VIAGGIANTE

Renault Master

L’abitacolo di Renault Master offre un grande numero di vani portaoggetti funzionali del suo segmento; specificamente progettati per accogliere gli oggetti della vita quotidiana dei clienti professionali, gli spazi sono ergonomici e perfettamente integrati. Tra i vani vi sono un alloggiamento in plancia per un PC portatile o per documenti, un grande svuota-tasche sopra il cassetto chiuso in plancia, un supporto telefono con presa a 12 volt per ricaricare la batteria, un alloggiamento per smartphone accanto alle prese di connessione audio e di ricarica, un portalattine e posacenere e un grande vano chiuso refrigerato che può contenere due bottiglie da un litro e mezzo.

La proposta multimediale vede un notevole passo avanti articolandosi su tre diversi livelli, dove il top di gamma comprende una radio CD MP3 con Bluetooth e connessione multimediale USB e iPod. Album e tracce possono essere selezionati dai comandi al volante, mentre la navigazione satellitare vede un display posto nella parte superiore del tetto che visualizza le mappe del sistema TomTom con sistema IQ Routes.


PERFETTO PER OGNI ESIGENZA

Renault Master

Con una lunghezza alle gambe di 742 millimetri e un’altezza di seduta di 410 millimetri, il posto di guida assicura un comfort simile a quello di una autovettura. L’abitacolo è confortevole ed è adatto a passeggeri di alta statura. In opzione è disponibile un sedile di guida sospeso che si rivela adatto ai clienti che percorrono lunghe distanze ed è dotato tra le altre cose di una regolazione lombare pneumatica. Infine, il taglio del parabrezza e dei vetri, il cofano spiovente e la posizione di guida rialzata consentono di ottenere una visibilità verticale di quasi 40 gradi e una visibilità orizzontale di 193 gradi.

Con i nuovi accorgimenti, Renault Master vede consumi che partono da 6,9 litri per 100 chilometri, 150 litri di vani portaoggetti nell’abitacolo, una vasta gamma di motorizzazioni e oltre 300 versioni che possono essere combinate tra carrozzerie, allestimenti o sistemi di trazione.