Al Salone di Dubai debutta il pick up “Fullback” Fiat Professional

0
22

Al Salone di Dubai debutta il pick up “Fullback” Fiat Professional. Ha infatti debuttato proprio oggi, del tutto a sorpresa, il nuovo pick-up medio “Fullback” di Fiat Professional che sarà disponibile a partire dal mese di maggio 2016 nell’intera area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Il palcoscenico scelto per l’anteprima mondiale è il “2015 Dubai International Motor Show”, il più grande evento del settore organizzato in Medio Oriente e Nord Africa.

Dopo mesi, se non anni di indiscrezioni su un nuovo pick-up realizzato in collaborazione con Mitsubishi (usando la piattaforma L 200) l’uscita del Toro in Sud America aveva fatto dimenticare questa collaborazione, facendo ipotizzare a tutto il fatto che il Toro arrivasse in Europa, mentre sembrerebbe limitato al Sud America e ad altre aree contigue.

Evidenti le analogie con il Mitsubishi L200, soprattutto guardando l’anello porta: identico. Molto simili anche le misure e ovviamente il layout meccanico. Completamente rivisto il frontale e anche il volume anteriore. Dovrebbero essere nuovi anche gli interni.

Fiat Professional Fullback
Fiat Professional Fullback

Ma non è l’unica novità. Dovremmo vedere al più presto, e potrebbe anche essere a giorni, il nuovo furgone medio che sostituirà lo Scudo (frutto dell’accordo PSA-Fiat) grazie alla collaborazione con Renault. È pianificato a brevissimo e alcune voci, ma non sappiamo sia vero, danno per certo il suo nuovo nome: Tango. La piattaforma e le motorizzazioni saranno realizzate in collaborazione con Renault, mentre lo styling esterno dovrebbe essere assai identificativo di Fiat.

Con il Fullback Fiat Professional entra nella categoria dei “pick up” di media portata che ha registrato circa 675.000 unità vendute nel 2014 per una quota del 23% delle vendite totali del mercato LCV nell’area EMEA. La quota è ancora più rilevante in Medio Oriente (58%) e in Africa (52%).

“Un contesto strategico, quindi, dove il nuovo Fullback giocherà certamente un ruolo da protagonista grazie alle sue caratteristiche vincenti di robustezza e affidabilità. Dunque, un impareggiabile ‘Workhero’ nato dalle reali esigenze del cliente professionale ma che, grazie alla sua grande versatilità, si trova a proprio agio anche nella vita quotidiana e nel tempo libero. Insomma, il nuovo veicolo non teme alcuna sfida e da qui la scelta del nome. Il “fullback”, infatti, è un ruolo fondamentale nel football americano o rugby (ultimo uomo in difesa e difensore in attacco) che identifica un giocatore capace di risolvere qualsiasi situazione.” Questo dice Fiat a proposito della scelta del nome, fatto che sembra dare origine a linee di nomi diverse a seconda delle aree geografiche, infatti come abbiamo detto è appena stato lanciato il Fiat Toro per l’America Latina.

Mitsubishi L200 pick-up 4 porte modello 2014
Mitsubishi L200 pick-up 4 porte modello 2014

Allineato alla concorrenza (è molto simile all’ultimo Mitsubishi L200) in termini di configurazione, dimensioni e motori, il pick-up Fiat Professional presenta una gamma articolata che sarà adattata alle esigenze dei singoli mercati. In dettaglio vengono proposte quattro configurazioni (“Single cab”, “Extended cab”, “Double cab” e “Chassis”) e tre livelli di allestimenti (da capire quali mix arriveranno in Italia). Tutte le versioni di Fullback sono alte 1.780 mm, larghe 1.815 mm e con un passo da 3.000 mm. Invece, la lunghezza varia a seconda della configurazione: raggiunge 5.155 mm per il Single Cab, 5.275 mm per quello “Extended” e 5.285 mm per il Double Cab. Varia anche la lunghezza del vano di carico – 2.265 mm per il Single Cab, 1.850 mmm per l’Extended Cab e 1.520 mm per il “Double Cab” – e la portata di carico può, secondo la configurazione, arrivare fino ai 1.100 kg (Single Cab).

Infine, nell’area mediorientale e africana, il pick-up Fullback sarà equipaggiato con due motorizzazioni: il diesel da 2,5 litri, con potenze comprese tra 81 kW (110 CV) e 131 kW (178 CV) e il benzina da 2,4 litri che eroga 97 kW (132 CV). Questa offerta di è abbinabile, a seconda dell’offerta di mercato, al cambio manuale o automatico, entrambi a cinque marce. Invece, in Europa e negli altri mercati extraeuropei, Fullback proporrà un turbodiesel in alluminio da 2,4 litri e due livelli prestazionali – 113 kW (150 CV) o 133 kW (180 CV) – abbinato alla trasmissione manuale a sei marce o automatica a cinque marce. Naturalmente la trazione potrà essere sia 4×2 sia 4×4.

Ancora presto per parlare dei prezzi. Evidente comunque che il nuovo Fullback dovrà misurarsi con il Mitsubishi L200 anche dal punto di vista economico. Supponiamo che possa partire dai 30.000 euro circa.