Shell Rimula in Milan!

Shell Rimula in Milan!

Shell Rimula in Milan! – Shell Lubricants: anteprima mondiale della nuova gamma lubrificanti “API CK-4” in Italia. Sono state presentate a Milano le novità della storica gamma di lubrificanti Shell Rimula destinata ai motori per autotrazione pesante: si tratta di oli che soddisfano la recentissima norma API CK-4. La presentazione è avvenuta in occasione della Shell Rimula Global Promotion 2017, che si è tenuta a Milano tra il 10 e l’11 ottobre: si tratta di un evento che raccoglie clienti, distributori, giornalisti dai principali mercati del Mondo. L’evento annuale di Shell Lubricants è di particolare importanza: 160 gli ospiti presenti in rappresentanza dei principali mercati mondiali tra cui Cina e Indonesia, per un

La formulazione di un lubrificante di nuova generazione, con nuovi standard di riferimento richiede anni di ricerca, di prove di laboratorio, di test al banco e, infine, milioni di km in test su strada in condizioni reali.

totale di 16 paesi. Shell Rimula R4 L e Shell Rimula R5 LE sono non solo conformi al nuovo standard CK-4 dell’American Petroleum Institute (API), ma soddisferanno un nuovo standard ACEA in corso di completamento; inoltre lo Shell Rimula Ultra 5W-30 è il primo lubrificante che soddisfa la specifica Scania LDF-4. I lubrificanti della nuova gamma superano test assai severi come il Volvo T-13, un test sull’ossidazione ritenuto il più rigido del mercato. Vengono inoltre soddisfatte specifiche di fabbrica nuove e rigide come la recente MB 228.31. Per la prima volta nella progettazione di un lubrificante Shell Rimula è stato testato, oltre che in laboratorio e al banco, in utilizzi controllati su pista in Europa e in Asia (sui principali motori presenti sui mercati, tutti e sei i costruttori in Europa: DAF, IVECO, MAN, Mercedes, Scania, Volvo-Renault) e sarà a breve testato anche nell’area NAFTA sui propulsori più diffusi. 64 milioni i chilometri già percorsi, mentre altri field test reali (non su pista) sono ancora in corso per le gradazioni di prossima introduzione. I risultati sul campo sono incoraggianti. Oltre a soddisfare ampiamente le norme delle specifiche industriali la nuova gamma Rimula, posta a confronto con oli standard di diverse gradazioni, ha mostrato di poter ridurre i consumi di combustibile in una percentuale tra lo 0,9% fino a circa il 3%, a seconda del tipo di lubrificante e del tipo di motore, dato che non tutti i propulsori si comportano allo stesso modo con lubrificanti diversi. La palma del maggiore risparmio va, come prevedibile, allo Shell Rimula Ultra 5W-30, un lubrificante totalmente a base sintetica formulato per motori a basse emissioni (Euro VI). Shell Lubricants ha comunicato che è in preparazione (probabilmente in dirittura finale prima della commercializzazione) un olio 0W-20 e che tra qualche anno potremo vedere addirittura degli 0W-16 o degli 0W-12 che, uniti a nuovi pistoni e nuovi segmenti (ne abbiamo parlato in un numero di Trasporto Commerciale), porteranno a riduzioni di consumi considerevoli. La specifica API CK-4, la cui definizione industriale è stata realizzata in API sotto la guida di Dan Arcy (un tecnico Shell Lubricants) ha, per la prima volta, la caratteristica di non essere sempre compatibile con motori che richiedono specifiche meno estreme. Grossomodo la compatibilità si estende fino ai motori del periodo intorno alla norma Euro V, ma ovviamente sono definite propulsore per propulsore. Lo scopo di Shell Lubricants è, naturalmente, quello di ridurre al massimo i consumi aumentando, nel contempo, la resa chilometrica del lubrificante. Aumentando quindi gli intervalli di sostituzione, a vantaggio di una riduzione dei costi diretti e dei costi indotti dal fermo macchina.

Roberto Paganuzzi, Shell Technical Manager Europe.
Roberto Paganuzzi, Shell Technical Manager Europe.

Roberto Paganuzzi, Shell Technical Manager Europe ha dichiarato che: “Le tecnologie dei motori diesel hanno subito un’evoluzione radicale negli ultimi 40 anni, alimentata da un lato dalle normative anti-emissioni sempre più stringenti e dall’altro dall’importanza che efficienza, affidabilità e riduzione del TCO (Total Cost of Ownership) rivestono per i clienti. I motori diesel di oggi funzionano a temperature più elevate, perciò servono prodotti ad alte prestazioni di nuova concezione per proteggerli. Gli oli CK-4 come Shell Rimula R4 L e Shell Rimula R5 LE sono formulati appositamente per assicurare il funzionamento efficiente dei motori senza rinunciare a un’eccellente protezione anti-usura.” Attualmente sono disponibili (da subito) i Shell Rimula R4 L 15W-40, i Rimula R5 LE 10W-40 e 10W-30, Rimula Ultra 5W-30; nel 2018 arriveranno altre gradazioni.