Sicurezza e legislazione nel settore del trasporto merci

Sicurezza e legislazione nel settore del trasporto merci

Sicurezza e legislazione nel settore del trasporto merci – “Le soluzioni di oggi per il trasporto del futuro”: una giornata formativa per approfondire innovazione, sicurezza e legislazione nel settore del trasporto merci su strada.

Sicurezza e legislazione nel settore del trasporto merci
Claudio Carrano – CEO di InfoGestWeb.

Wtransnet, in collaborazione con InfoGestWeb ed ANITA, ha dato vita ad una giornata formativa presso la sede di InfoGestWeb a Verona, interamente dedicata ai professionisti del trasporto merci su strada veronesi. La proficua collaborazione già esistente tra i tre organizzatori ha permesso di puntare il riflettore su alcune tematiche di stretta attualità, offrendo importanti spunti di riflessione sull’innovazione e la sicurezza nel trasporto merci, con un occhio attento all’attualità legislativa. I partecipanti alla giornata di Verona hanno potuto assistere a quattro conferenzeflash centrate sul tema delle soluzioni esistenti nel mercato attuale, strumenti e possibilità nati da una visione ambiziosa di quello che sarà il trasporto di domani e già in grado di offrire una risposta adeguata alle problematiche che affliggono il settore giorno dopo giorno.  L’intervento di Claudio Carrano, CEO di InfoGestWeb e padrone di casa della giornata, si è centrato sulla formazione dei presenti in tema di storia, evoluzione e sviluppi futuri del cronotachigrafo nell’epoca digitale. Uno strumento obbligatorio all’interno dei camion ormai da qualche anno, pronto a dirigersi verso un domani “intelligente” grazie all’integrazione con software di geolocalizzazione satellitare criptati e alla possibilità di rilevare una pesata dinamica. Lo scopo prefissato è quello di ridurre il numero di controlli a quei mezzi che rispettano la normativa, per penalizzare soltanto chi realmente commette infrazioni. La conclusione dell’intervento ha evidenziato con dati alla mano come chi si conforma alle normative possa concretamente incrementare l’efficienza e la marginalità della propria azienda grazie alle tecnologie, alla conoscenza e ai miglioramenti organizzativi che ne derivano. Successivamente la parola è passata a Nicolò Calabrese, Sales Manager di Wtransnet Italia. L’intervento si è centrato sulle garanzie che la borsa carichi offre a chi vuole lavorare in totale sicurezza all’interno del settore del trasporto, grazie agli strumenti messi a disposizione degli associati. Non si è parlato soltanto di assegnazione di carichi in

Nicolò Calabrese – Sales Manager di Wtransnet Italia.

una logica spot: per poter rispondere quotidianamente alle necessità logistiche imposte dal mercato attuale la necessità più stringente è quella di ampliare il parco vettoriale a propria disposizione con aziende affidabili, ottenendo con rapidità la documentazione necessaria per iniziare un trasporto. Lo spirito di networking che caratterizza gli eventi organizzati da Wtransnet è emerso durante la pausa caffè che ha inframezzato le quattro conferenze, dove i partecipanti hanno potuto interagire liberamente tra loro, scambiandosi biglietti da visita e opinioni, iniziando a conoscersi in vista di possibili collaborazioni future ed entrando in contatto con le proposte commerciali degli organizzatori.
Alla ripresa dei lavori la parola è passata ad Angelo Nascenzi, componente della Segreteria generale di ANITA, che ha esaustivamente illustrato ai presenti l’attuale pacchetto normativo europeo in discussione a Bruxelles. Un tema delicato e di grande importanza nella realtà attuale del settore del trasporto merci su strada. Oltre a tematiche legate all’accesso alla professione, al mercato e alla formazione dei conducenti per la CQC, la principale riflessione ha interessato la non uniformità che caratterizza la legislazione dei diversi paesi europei in tema di distacco transnazionale dei lavoratori, le conseguenze che ne derivano e le possibili soluzioni al problema. La conferenza conclusiva dell’evento è stata tenuta da Johan Amoruso Wennerby,

Johan Amoruso Wennerby – Area Sales Manager Italia di Vehco.

Area Sales Manager Italia per Vehco e Presidente dell’associazione Telematics Valley, che ha presentato il futuro prossimo del trasporto, una realtà tecnologica sempre più vicina temporalmente costituita da mezzi elettrici e camion a guida autonoma, platooning tra veicoli e strade elettriche. L’esponente della società svedese che offre soluzioni per il fleet management alle aziende di trasporto a livello mondiale ha voluto inoltre sottolineare come queste innovazioni cambieranno radicalmente l’approccio al settore, con l’avvento di tecnologie capaci di effettuare consegne senza l’intervento umano.  “Le soluzioni di oggi per il trasporto del futuro”, evento organizzato daWtransnet, InfoGestWeb ed ANITA, ha rappresentato la volontà di introdurre un concetto innovativo di evento che consente alle aziende partecipanti di stare vicino alle esigenze e alle problematiche dei clienti. In questo modo non si sono approfondite soltanto le dinamiche attuali che riguardano il settore, ma anche le conoscenze reciproche che consentiranno la nascita di nuove relazioni commerciali e personali tra le aziende che si dedicano all’autotrasporto in Italia.

 

Alcuni dei presenti alla Giornata Formativa di Verona.