STRATOLAUNCH: NELLO SPAZIO CON L’AEREO PIÙ GRANDE DEL MONDO

0
724
Stratolaunch: trasporto commerciale nello spazio

La compagnia commerciale di trasporto spaziale Stratolaunch ha annunciato il 31 maggio l’uscita di fabbrica del suo aereo vettore (che porta lo stesso nome).

In proposito, può essere utile ricordare che il trasporto spaziale commerciale è ormai una realtà: sono nate, infatti, delle imprese esclusivamente commerciali che offrono i loro sistemi di lancio. Tra esse ve ne sono alcune che affondano le loro radici in marchi che hanno una tradizione automobilistica: ad esempio Arianespace si rifà a Daimler-Benz, Matra e FIAT; Mitsubishi è lo stesso gruppo che produce anche automobili, autocarri e aeroplani con il proprio nome; Space X fa capo a Elon Musk (che controlla anche il settore dei veicoli elettrici e quello degli ipertreni Hyperloop). Vi sono poi Orbital ATK e, appunto, questa Stratolaunch Systems Corporation, fondata da Paul G. Allen (ex-Microsoft) e dal noto progettista aeronautico Burt Rutan della Scaled Composites.

Tutti questi marchi non lavorano a programmi futuribili (o, quanto meno, non solo ad essi) e ai loro vettori si affidano già anche la NASA, ad esempio per i veicoli automatici destinati al rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale Alpha, e l’US Air Force, per il lancio delle navette-spia X-37B.

Un'anticipazione dello Stratolaunch mentre trasporta un vettore Orbital ATK, idoneo a porre satelliti in orbita.
Un’anticipazione dello Stratolaunch mentre trasporta un vettore Orbital ATK, idoneo a porre satelliti in orbita.

Stratolaunch, l’aeroplano più grande di sempre

Dal punto di vista dell’apertura alare (circa 117,40 mt) Stratolaunch è il velivolo più grande mai costruito. Di fatto in lunghezza (72,60 mt) sarebbe superato dal dirigibile Hindenburg del 1936, che misurava 245 mt. Il suo peso a vuoto è di 225.000 kg e quando è a terra si regge su un carrello a 28 ruote.

L’aereo è destinato a svolgere il ruolo di “primo stadio” per vettori spaziali in grado di porre carichi in orbita bassa e attualmente è impegnato nel ciclo dei collaudi a terra, iniziati con la verifica della capacità e della tenuta dei serbatoi di combustibile.

Lo Stratolaunch Model 351 è stato progettato dall’ufficio tecnico della Scaled Composites che ha in corso di sviluppo anche progetti destinati al turismo spaziale, come l’aereo vettore White Knight 2 e l’aerospazioplano SpaceShip 2, creati per la compagnia Virgin Galactic di un altro famoso magnate, Sir Richard Branson, e costruiti con la stessa formula, benché di dimensioni molto più contenute.

l'aereo-madre Stratolaunch

Lo Stratolaunch in pratica è costituito da due aeroplani affiancati. Alle ali sono sospesi sei turboreattori a doppio flusso ad alto rapporto di diluizione Pratt & Whitney PW4056 da 25.760 kg/spinta ciascuno, appartenuti a due Boeing 747-400 in disarmo. Nel grande spazio sotto la sezione alare centrale si potrà sospendere il carico di missione, probabilmente basato su un vettore Orbital ATK Pegasus XL. Potranno essere trasportati anche altri tipi di veicoli orbitali e suborbitali, fino al peso di 230.000 kg.

Questo nuovo vettore, che è stato costruito nell’hangar dell’impresa sul Mojave Air and Space Port (in California), dovrà compiere il primo volo commerciale nel 2019.

Per maggiori informazioni: www.stratolaunch.com