Toyota Hilux: Inarrestabile per natura

0
124
Toyota Hilux

Toyota Hilux: Inarrestabile per natura – Robusto, affidabile, confortevole e parsimonioso. Il Pick-Up giapponese non teme i migliori veicoli da lavoro ne tanto meno i SUV più blasonati.

Sin dal lancio nel 1968 Toyota Hilux è diventato una vera e propria icona della qualità, dell’affidabilità e della durabilità dei veicoli commerciali Toyota. Giunto ora all’ottava generazione si propone al grande pubblico forte un raffinato design robusto e resistente, un comfort e un abitabilità degne di un SUV, un pianale di carico rinforzato e più ampio, un nuovo motore più parsimonioso, un innovativo telaio QDR più robusto e una maggiore sicurezza attiva e passiva. Il design esterno trae la forza da un’esclusiva combinazione tra resistenza e raffinatezza pur affiancandole una linea più omogenea ed elegante ma al tempo stesso dinamica e robusta. Le forme aggressive e gli spigoli vivi ne accentuano l’immagine di robustezza mentre la linea di cintura cromata e le generose ruote ne amplificano l’aspetto accattivante.

Toyota Hilux

Una volta a bordo l’habitat è quello tipico dei moderni SUV più blasonati. Di spazio ce n’è in abbondanza, i comodi sedili sapranno coccolarvi a dovere, la nuova plancia è al tempo stesso elegante, di qualità e resistente ai lavori più impegnativi, la consolle centrale integra il sistema multimediale touch-screen da 7” con comandi capacitivi ed il quadro strumenti alloggia il display multi-informazioni a colori TFT da 4,2”. A spingere il pick-up per eccellenza, progettato per affrontare ogni tipo di strada anche quelle d’asfalto, ci pensa il nuovo motore 2.4 D-4D Global Diesel (GD) che unisce elevata coppia e consumi ai vertici della categoria. Con i suoi 2.393 cc, l’unità sviluppa 110 kW/150 CV a 3.400 giri/ min e una coppia massima di 400 Nm tra i 1.600 e i 2.000 giri/min facendo registrare consumi ed emissioni pari a soli 6,4 l/100 km e 169 g/km. La trazione è sia 2WD che 4WD con la prima disponibile solo con il cambio manuale a 6 rapporti mentre la seconda a scelta tra cambio manuale e cambio automatico a 6 rapporti (6 Super ECT).

Toyota Hilux

Il telaio e la carrozzeria sono progettati per garantire la massima robustezza pur mantenendo una notevole maneggevolezza, comfort di marcia, silenziosità e sicurezza; le sospensioni posteriori consentono ora una maggiore escursione per affrontare off-road ancora più proibitivi mentre la capacità di traino ha fatto registrare il ragguardevole valore di 3,5 tonnellate e il carico utile quello di 1 tonnellata. Grazie, infine, all’adozione di dispositivi quali: l’Active Traction Control (A-TRC), il Downhill Assist Control (DAC) e l’iHill-start Assist Control (HAC), il Toyota Hilux è in grado di superare anche i terreni più impervi mentre l’adozione di una telecamera e di un radar a onde millimetriche (Toyota Safety Sense) permette al pick-up giapponese di offrire un sistema Pre-Crash (PCS) con funzione di Rilevamento Pedoni, il Lane Departure Alert (LDA) e il Road Sign Assist (RSA) garantendo un livello elevato di sicurezza attiva e passiva.

Toyota Hilux

Da sempre apprezzato per le sue doti di robustezza e per i suoi bassi costi di gestione il Toyota Hilux è proposto in tre diverse varianti: Single Cab (2 posti), Extra Cab (4 posti) e Double Cab (5 posti) e in quattro diversi allestimenti per il mercato italiano: Hilux, Comfort, Executive e Lounge. Il pick-up più venduto di sempre attacca il listino italiano con un prezzo di 20.328 euro Iva esclusa ma può facilmente raggiungere anche i 31.557 euro Iva esclusa optando per la variante più accessoriata.