TRANSPOTEC E L’AUTOTRASPORTO IN ITALIA SECONDO GIUSEPPE GARRI

0
531
TRANSPOTEC cinese

L’importanza di una fiera potrebbe essere scontata per molti, ma l’intervista a Giuseppe Garri, Exhibition Manager di Fiera Milano, è stata un’occasione unica per scoprire quanto possa essere determinante un evento come Transpotec Logitec

giuseppe garri al Transpotec

Trasporto Commerciale

Quali sono i punti di forza di una manifestazione fieristica come Transpotec Logitec?

Giuseppe Garri

Ogni manifestazione fieristica nasce per dar voce alle novità del suo settore, ma anche per sviluppare nuove occasioni di business, confronto, networking. Transpotec da decenni rappresenta l’autotrasporto in Italia, una lunga tradizione sostenuta, sono convinto, dalla scelta di ascoltare e condividere il progetto con tutte le realtà che vivono quotidianamente il mercato: istituzioni, associazioni, case costruttrici, provider di servizi, grandi gestori di flotte e “padroncini”. Proprio questa sinergia ne fa un’occasione unica in Italia che ogni due anni permette di scoprire dove va il settore, confrontarsi con i maggiori esperti, valutare le novità tecnologiche, ma anche divertirsi e condividere la passione per i mezzi che è parte della professione dell’autotrasportatore.

TRANSPOTEC mappa

Trasporto Commerciale

Nel corso degli ultimi anni, come è stata accolta questa kermesse che mette in mostra mezzi commerciali pesanti e leggeri, servizi per l’autotrasporto, per l’aftermarket e per la componentistica?

Giuseppe Garri

Oggi possiamo dire che Transpotec è la fiera italiana di riferimento di settore. Un risultato importante, dopo le difficoltà che hanno caratterizzato gli ultimi dieci anni, molto complessi per il mercato. Dopo qualche anno di stop, in cui ci siamo dedicati al Forum Internazionale dell’autotrasporto, dal 2013 siamo ripartiti con la fiera, accolti dapprima con prudenza e poi con sempre maggiore convinzione da parte degli operatori. Di edizione in edizione Transpotec Logitec è tornato ad essere riconosciuto come una piattaforma in grado di sostenere il settore a livello sempre più strategico. I numeri del 2017 – 331 aziende in crescita del 20% e 31.000 visitatori in crescita del 29% – ci dimostrano di essere riusciti nell’intento. Ora che il mercato è in ripresa, ma le sfide sono ancora molte, continuiamo nel nostro percorso, certi che, grazie al sostegno dei numerosi partner che da sempre contribuiscono al progetto, il 2019 offrirà una nuova occasione di confronto e  crescita per tutto il comparto

TRANSPOTEC folla agli stand

Trasporto Commerciale

Quali sono i segreti, o meglio gli ingredienti, per rendere una manifestazione come questa così di successo?

Giuseppe Garri

Mi ripeto, ma credo che uno dei principali ingredienti per un evento davvero a servizio del suo mercato sia il dialogo continuo con tutte le realtà del settore.

Una manifestazione non deve mettere solo a disposizione spazi di visibilità per le aziende, ma deve realizzare un network in cui i player più importanti, le imprese, le associazioni di categoria, le istituzioni, i media specializzati e tutti i professionisti dell’autotrasporto possano confrontarsi sullo stesso piano. Non ci sono segreti, dunque, ma una scelta di condivisione e una costante attenzione al mercato, alle persone e alle professionalità che animano il settore.

TRANSPOTEC conferenza

Trasporto Commerciale

Transpotec Logitec dà spazio a ogni espressione nel settore dell’autotrasporto. Esiste un particolare interesse per uno di questi settori o l’attenzione è rivolta in modo paritario a tutti loro?

Giuseppe Garri

L’obiettivo è fare di Transpotec una vetrina per tutte le ultime novità e i temi chiave su cui si gioca lo sviluppo del settore, per questo cercheremo di dare spazio a tutti. Ci auguriamo che l’offerta espositiva delle aziende, i test drive, i momenti esperienziali e le iniziative di formazione siano in grado, insieme, di rispondere a qualunque esigenza, facendo della manifestazione un’occasione unica, un evento unitario in cui ogni realtà del mercato – produttori, associazioni, editori, istituzioni – possa trovare un suo ruolo concorrendo  a determinarne l’identità.

Trasporto Commerciale

Formazione e aggiornamento sono due aspetti imprescindibili per chi opera nel settore del trasporto, ovviamente non solo commerciale. Transpotec Logitec è impegnata anche su questo fronte?

Giuseppe Garri

Creare “cultura” e supportare l’aggiornamento professionale è un obiettivo della nostra fiera da sempre, per questo stiamo già lavorando insieme a diversi partner per creare un panel di convegni e incontri ricco e stimolante. Intanto, in attesa di Transpotec, ci tengo a segnalarvi un appuntamento che si terrà a Fiera Milano il prossimo 28 novembre: “China Change, China Chance”. Sarà una giornata di approfondimento focalizzata sul ruolo della Cina nel Mediterraneo, ma anche una “experience” per calarsi in una realtà culturale differente e confrontarsi su opportunità e rischi per il sistema trasporti, logistica, infrastrutture.

 

Trasporto Commerciale

Il mercato del nuovo non è l’unico vero mercato. Anzi, i mezzi usati rappresentano un’altra grande opportunità di business. Transpotec Logitec è presente anche su questo fronte?

Giuseppe Garri

L’usato rappresenta un mondo importante nel settore dell’autotrasporto e Transpotec Logitec non poteva non presidiare questo aspetto. Per questo anche nel 2019 dedicheremo un’area esclusiva all’usato, realizzata in collaborazione con la vostra testata Camion Supermarket. Siamo certi che, grazie alla vostra esperienza in questo mercato, potremo garantire un’offerta di qualità, mettendo a disposizione dei visitatori i mezzi usati delle migliori case, scelti e valutati in base a standard severi. Sarà sicuramente uno spazio interessante, sia per avere una visione globale e concreta del mondo dell’usato, sia per stringere contatti e avviare trattative di acquisto per i mezzi presentati.

TRANSPOTEC_ motore

Trasporto Commerciale

Il settore dell’autotrasporto è in piena evoluzione ed espansione. Transpotec Logitec quali programmi e quali proposte ha in serbo per il futuro?

Giuseppe Garri

Sostenibilità, connettività, sicurezza e sviluppo dei sistemi logistici e intermodali sono alcune delle sfide intorno a cui già oggi si sta costruendo il futuro del settore. Per questo daremo ampio spazio a questi temi, sia attraverso iniziative espositive che con eventi di formazione e aggiornamento.

Ridurre l’impatto dei mezzi, aumentare la sicurezza a bordo, sfruttare a pieno potenzialità e vantaggi della connessione può far evolvere il mercato verso nuove opportunità, rendendo l’autotrasporto più fluido, dinamico ed efficiente. Un obiettivo che fa bene alla competitività dei singoli professionisti, ma anche all’economia nel suo insieme, che vede nell’autotrasporto una variabile importantissima per la vitalità dei commerci. Infine una sinergia sempre più stretta tra trasporto e logistica è un elemento che può diventare un vero e proprio driver di sviluppo per un settore che deve interrogarsi sui cambiamenti e le evoluzioni in atto nel trasporto merci.