ALL’IAA 2018 PER UNA LOGISTICA CONNESSA, AUTONOMA ED ECO-FRIENDLY

0
791
ZF IAA INNOVATION

Veicoli commerciali e industriali connessi in modo intelligente, dotati di funzioni di guida autonoma e spinti da motori esclusivamente elettrici saranno gli strumenti per una logistica, dal deposito fino alla consegna del pacco, sempre più semplificata, pulita ed efficiente.

C’era da aspettarselo e dopotutto era solo questione di tempo. Tutte le tecnologie che in questi anni hanno raggiunto il settore automotive, rendendo la guida di una comune vettura sempre più confortevole, sicura e pulita, non potevano che essere trasferite anche nel mondo dei veicoli commerciali e industriali e, nella fattispecie, nel mondo della logistica. Grazie, infatti, ai recenti sforzi e agli ingenti investimenti un pò di tutti i maggiori player in questo settore, il settore della logistica è riuscita persino a sorpassare quello delle autovetture, arrivando a proporre soluzioni e strumenti sempre più avanzati e capaci di garantire servizi nei centri cittadini e nelle aree delimitate sempre più connessi, autonomi e puliti così da assistere i conducenti dei furgoni dal deposito fino alla consegna del pacco. Tra questi maggiori player vi è sicuramente ZF, il colosso con sede a Friedrichshafen, che all’IAA 2018 di Hannover, sotto il motto “Smart Logistics”, ha snocciolato tutte le proprie e più recenti tecnologie appannaggio della logistica e ha dichiarato di voler investire nei prossimi cinque anni oltre 12 miliardi di Euro nel campo della guida autonoma e della mobilità elettrica, presentando concept innovativi come veicoli commerciali e industriali connessi in modo intelligente, grazie a tecnologie ZF già pronte per la produzione, e dotati di funzioni di guida autonoma in grado di semplificare i processi logistici e assistere i conducenti dei furgoni dal deposito fino alla consegna del pacco. Nello specifico i camion autonomi per le consegne effettueranno consegne più efficienti lungo “l’ultimo miglio” e ciò, in futuro, contribuirà a gestire volumi di consegna in crescita riducendo, allo stesso tempo, il traffico nei centri cittadini e i costi operativi del veicolo, contribuendo parallelamente a migliorare sicurezza ed efficienza.

FIDO AIUTANTE PORTA A PORTA

ZF IAA INNOVATION

Per ZF però la situazione più problematica e che richiede maggiore attenzione è proprio quella che a Friedrichshafen chiamano “l’ultimo miglio”. Si perché il colosso tedesco punta a garantire una consegna dei pacchi sempre più pulita, sicura e puntuale fin sull’uscio della porta, riducendo al contempo le emissioni e il traffico nei centri cittadini. Per fare questo ZF ha presentato l’Innovation Van, un camion per le consegne totalmente elettrico che, grazie a un super computer ad elevata capacità di calcolo e a un set di sensori che consiste di telecamera, radar e lidar, è dotato di funzioni di guida autonoma di Livello 4 ed è progettato per effettuare manovre in modo indipendente nei centri cittadini, rimanere sulla propria corsia anche in assenza di segnaletica stradale, riconoscere sia i semafori sia i cartelli stradali, reagire a improvvise situazioni di pericolo ed individuare e muoversi attorno agli ostacoli, quali i veicoli in doppia fila. Forte poi di un intelligente collegamento in rete, una trazione totalmente elettrica e una guida autonoma avanzata con funzione FollowMe (un controllo remoto basato su tablet), l’innovation Van di ZF è capace di assistere gli autisti nella consegna dei pacchi specie in quelle situazioni in cui due indirizzi sono così vicini tanto che è più conveniente che l’autista si muova a piedi oppure in quelle situazioni in cui a un determinato indirizzo non fosse possibile parcheggiare. Nel primo caso, infatti, l’innovation Van seguirà l’autista come se avesse un guinzaglio virtuale mentre nel secondo caso l’autista potrà mandare il veicolo alla fermata successiva, dove cercherà da solo il parcheggio. Tutte queste features contribuiranno a evitare gli ingorghi causati dai mezzi delle consegne, spesso in doppia fila, dando una evidente mano nel ridurre le emissioni e il traffico nei centri cittadini.

GUIDA AUTONOMA AVANTI TUTTO

ZF IAA INNOVATION

Non vanno dimenticate poi le due recenti anteprime mondiali di ZF. L’Innovation Truck e il Terminal Yard Tractor sono la soluzione ideale per una movimentazione autonoma persino di casse mobili, rimorchi e container. Grazie, infatti, alla movimentazione senza conducente, questi mezzi di trasporto sono la migliore soluzione per tutte quelle aree delimitate – i terminali delle società, i depositi degli spedizionieri, gli aeroporti o i porti – perché migliorano l’efficienza, la velocità e l’impatto ambientale, riducendo gli incidenti e il danneggiamento dei beni e abbattendo al contempo il problema della costante diminuzione di operai specializzati nel settore logistico.

L’ERA DELL’ELETTRIFICAZIONE

ZF IAA INNOVATION

Chiudono il cerchio i sistemi di propulsione che per ZF in futuro non potranno che essere a zero emissioni in città. Uno degli obiettivi finali di una logistica intelligente è, infatti, anche quello di ridurre quanto più possibile l’inquinamento dell’aria nei centri cittadini, ecco perché il colosso tedesco ha progettato diversi sistemi di propulsione che interessano un pò tutti i segmenti di veicoli commerciali, industriali e autobus. Si parte dagli assali elettrici a portale AxTrax AVE, già impiegati sugli autobus elettrici, si passa al nuovo propulsore elettrico centrale CeTrax, che può essere impiegato su camion, autobus e veicoli per lo smistamento, si continua con la trasmissione ibrida TraXon per l’elettrificazione dei camion pesanti e nel 2019 ci saranno ulteriori novità per la completa elettrificazione di tutti i veicoli commerciali.